Casatiello napoletano. – Ricetta

Casatiello Napoletano - Ricetta - Fefa Homemade

Il casatiello napoletano è un rustico tipico della mia regione, la Campania, che va rigorosamente mangiato la sera prima di Pasqua. Quel che avanza, poi, viene portato a tavola la domenica insieme alla tipica “felliata”, ossia i salumi affettati.

Solitamente la sua preparazione è compito della mia mamma ma quest’anno, causa quarantena, ho dovuto cimentarmi per la prima volta. Temevo di combinare un disastro, tra appunti da interpretare e dosi da adattare, ed invece è venuto fuori un casatiello napoletano buonissimo come sempre.

Essendo una ricetta tradizionale, ovviamente, si abbonda un po’ con tutto. La ricetta originale prevede anche la presenza di uova sode. Io non le metto perché non mi piacciono (in tal caso, infatti, andrebbe chiamato “tortano” ma l’abitudine vince sulla giusta nomenclatura). Vediamo insieme come prepararlo! 🙂

Casatiello Napoletano - Ricetta - Fefa Homemade

Ingredienti (per stampo a ciambella da 24cm*)

Per il pre-impasto
200g di farina 00;
100ml di acqua tiepida;
50g di lievito di birra fresco.**

Per l’impasto
400g di farina 00;
200g di burro;***
500g di salumi a dadini;
300g di formaggio a dadini;
100g di parmigiano grattugiato;
sale q.b.
pepe q.b. (facoltativo)

*Il casatiello napoletano andrebbe cotto nel suo tipico ruoto in alluminio. Se non lo avete, come me, usate un classico stampo a ciambella.
**Potete dimezzare la dose di lievito di birra.
***La ricetta originale prevede lo strutto.

Procedimento

Pre-impasto: sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida, aggiungete la farina fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Ponetelo in una ciotola coperta con pellicola d’alimenti e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa per mezz’ora.

Impasto: passata la mezz’ora, disponete a fontana su un piano di lavoro la farina, il burro, il parmigiano grattugiato, il sale e il pepe. (foto 1) Aggiungete il pre-impasto e lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere nuovamente un panetto omogeneo. Rimettete in una ciotola coperta da pellicola per alimenti e lasciate lievitare per un’ora e mezza.

Per una versione più veloce e “leggera”,
prova la ricetta del panbrioche
con salumi e formaggi
.

Passato il tempo di lievitazione, stendete su un foglio di carta forno il panetto lievitato, aiutandovi con un mattarello. Una volta ottenuto uno spessore di circa 5mm disponete su tutta la superficie i salumi e il formaggio a dadini. (foto 2) Ora, aiutandovi con la carta forno, arrotolate su se stesso l’impasto avendo cura di non far fuoriuscire il ripieno. (foto 3)

Disponete il “salsicciotto” ottenuto nello stampo imburrato (se necessario, fate una leggera pressione sull’impasto per far combaciare le due estremità) e lasciate lievitare per altre 2 ore.

Ultimata la lievitazione, fate cuocere il vostro casatiello napoletano a 170° (forno statico) per circa 1 ora. Una volta pronto toglietelo delicatamente dal ruoto e, se volete, lasciate cuocere altri 5 minuti sottosopra. Infine fate raffreddare il casatiello napoletano su una gratella prima di tagliarlo.

Portate un pezzo della tradizione campana sulla vostra tavola questa Pasqua e rendete l’antipasto ancora più gustoso. E non dimenticate di condividere con me il risultato, usando l’hashtag #fefahomemade oppure taggandomi su Instagram o Facebook! Aggiungerò la foto all’album dedicato alle ricette da voi rifatte.

Alla prossima ricetta,
Fefa

Lascia un commento

dieci + 2 =