Frittata di spaghetti. – Ricetta

Frittata Di Spaghetti - Ricetta - Fefa Homemade

La frittata di spaghetti è un must dei pranzi all’aperto o delle giornate passate al mare. È profumo di infanzia, di ricordi felici e soprattutto è una ricetta anti spreco. Sì, perché in realtà questa ricetta nasce dall’esigenza di smaltire la pasta avanzata del giorno prima. Ma nulla vieta di realizzarla con pasta cotta al momento. Pronti a scoprire la ricetta insieme? 🙂

Ingredienti (per 2/3 persone)

300g di spaghetti;
3 uova;*
salsa q.b.
formaggio grattugiato q.b.
olio evo q.b.

*Io considero un uovo ogni 100g di pasta. Se avete la necessità di aumentare o diminuire le dosi vi basterà aggiungere o togliere un uovo.

Procedimento

Cuocete in abbondante acqua salata gli spaghetti. Mentre cuociono, preparate anche la salsa condendola con olio evo (io considero un cucchiaio di olio a persona) e sale q.b. Fate cuocere per circa 5/10 minuti con il coperchio a fiamma bassa. Non è necessario in questo caso che la salsa si rapprenda troppo perché servirà a condire la pasta.

Una volta cotti gli spaghetti scolateli, riversateli nella pentola di cottura e condite subito con olio evo (anche qui potete considerare un cucchiaio di olio a testa) e la salsa preparata. Ora sbattete le uova in una ciotola, conditele con formaggio grattugiato q.b., aggiungetele agli spaghetti e mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare il tutto.

Adesso oliate una padella antiaderente (se volete una frittata di spaghetti alta come la mia, usatene una da 26cm), fatela scaldare qualche minuto su fiamma alta e infine riversate gli spaghetti conditi al suo interno. Livellate e distribuite in maniera omogenea nella padella e fate cuocere per circa 5/10 minuti a fiamma media. Passato il tempo, è il momento di capovolgere la frittata di spaghetti per cuocere anche l’altro lato. Potete aiutarvi con un coperchio dalla base piatta o un piatto piano.

Riversate nuovamente la frittata di spaghetti ora capovolta nella padella e cuocete ancora per circa 5 minuti. Una volta pronta rigiratela su un piatto piano e lasciate raffreddare completamente. Questa è una ricetta che necessita di essere gustata completamente raffreddata, quindi vi consiglio di prepararla la sera prima (se volete mangiarla a pranzo) oppure nel primo pomeriggio (se volete gustarla a cena).

Evitate di tagliarla ancora calda, altrimenti si sfalderà tutta. Se avanza, potete congelarla fino a 3 mesi.

Per una pranzo o una cena veloce
e pratica prova anche le polpette di
ricotta e zucchine
.

Se non amate la salsa, potete prepararla anche bianca. Vi basterà condirla solo con uova e formaggio grattugiato. Se volete, potete aggiungere anche della pancetta o delle verdure per renderla più gustosa.

Se la provate non dimenticare di condividere con me il risultato, usando l’hashtag #fefahomemade oppure taggandomi su Instagram o Facebook! Aggiungerò la foto all’album dedicato alle ricette da voi rifatte.

Alla prossima ricetta,
Fefa

Lascia un commento

diciotto + 6 =