Crostata alle nocciole. – Ricetta

Crostata Alle Nocciole - Ricetta - Fefa Homemade

La crostata alle nocciole è un dolce davvero goloso, reso unico dalla presenza di farina di nocciole nella pasta frolla e crema Novi, realizzata con il 45% di nocciole nella ricetta e con nocciole esclusivamente italiane.

L’unione di questi due ingredienti ha dato vita ad una crostata davvero speciale, di quelle perfette per le occasioni speciali o come dolce della domenica. Vediamo insieme la ricetta!

Ingredienti (per stampo da 22cm)

250g di farina 00;
100g di farina di nocciole;
140g di zucchero;
125g di burro;
1 uovo;
300g di crema Novi.

Procedimento

Versate in una ciotola la farina 00, la farina di nocciole, lo zucchero e il burro. Lavorate gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto sabbioso ma compatto. Successivamente, aggiungete l’uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto di pasta frolla liscio e omogeneo.

Formate un disco piatto, alto circa 1cm, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e mettete la pasta frolla in frigo per circa 30 minuti. Intanto, imburrate e infarinate lo stampo in cui cuocerete la vostra crostata alle nocciole.

Passata la mezz’ora, stendete il panetto di pasta frolla su un foglio di carta forno leggermente infarinato. Fatto questo, capovolgete sopra la frolla lo stampo e, aiutandovi con la carta forno, capovolgete nuovamente il tutto per far sì che la frolla vada nello stampo. Eliminate i pezzi in eccesso, mettendoli da parte per la decorazione.

Adesso, sciogliete per qualche minuto la crema Novi a bagnomaria per ammorbidirla e distribuitela in maniera omogenea sulla basa. Fatto questo, stendete la frolla rimanente e decorate la vostra crostata alle nocciole. Io ho scelto di fare un altro disco con cui ricoprire completamente la crema Novi. Ma potete tranquillamente fare le classiche strisce diagonali o creare una decorazione con dei taglia biscotti.

Una volta pronta, cuocete la crostata alle nocciole a 170° (forno statico) per circa 25 minuti, o comunque fino a doratura della frolla.

Piccolo trucchetto per mantenere morbido il ripieno di crema Novi, soprattutto se fate una decorazione che non la riveste completamente: coprite la crostata con della carta stagnola e toglietela solo gli ultimi cinque minuti di cottura.

In questo modo la crema non si seccherà. Una volta pronta lasciatela intiepidire prima di procedere al taglio. Provatela e lasciatevi conquistare dal suo gusto unico! E se dovesse avanzare della pasta frolla.. fateci dei biscottini (da cuocere per circa 5/10 minuti)!

E non dimenticate di condividere con me il tuo risultato, usando l’hashtag #fefahomemade oppure taggandomi su Instagram o Facebook! Aggiungerò la foto all’album dedicato alle ricette da voi rifatte.

Alla prossima ricetta,
Fefa

Lascia un commento

dieci − 8 =