Plumcake vegan, un dolce per tutti. – Ricetta

Questo plumcake vegan è stata una delle prime ricette senza uova, latte o burro che ho provato quando ho iniziato a pasticciare in cucina ed uno dei dolci più rifatti da voi. È un dolce facilissimo da fare: basta una ciotola, un cucchiaio di legno ed il gioco è fatto! 🙂 In più, può essere personalizzato in tante varianti. Vediamo insieme gli ingredienti per realizzarlo.

Plumcake Vegan - Ricetta - Fefa Homemade

INGREDIENTI (per plumcake vegan da 25cm*)

230g farina 00;
100ml olio di semi;
220ml latte vegetale;**
120g zucchero;
1/2 bustina di lievito per dolci;
80g gocce di cioccolato fondente.***

*Se non avete uno stampo da plumcake, potete utilizzare anche un classico ruoto circolare da 22/24cm.
**Scegliete il latte che preferite. Io solitamente uso il latte di riso, perché non è dolcificato. In alternativa, potete sostituirlo con succo di arancia.
***Potete sostituire il cioccolato con frutta secca tritata grossolanamente.

PROCEDIMENTO

Versate in una tazza capiente il latte e l’olio di semi e, aiutandovi con un cucchiaio di legno o una frusta a mano, mescolate i due ingredienti. Mettete momentaneamente da parte il composto ottenuto e, in un’altra ciotola, setacciate la farina e il lievito e mescolateli con lo zucchero. A questo punto versate a filo sul composto gli ingredienti liquidi, mescolando continuamente per evitare che si formino grumi nell’impasto. Una volta ottenuto un impasto denso ed omogeneo aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate per amalgamarle.

Per avere la carica giusta
a colazione, prova anche il
plumcake vegan al caffè!

Ora imburrate e infarinate lo stampo, versate il composto all’interno, aggiungete altre gocce di cioccolato sulla superficie se volete renderlo super goloso, e cuocete il vostro plumcake vegan a 180° (forno statico) per circa 40 min.

Plumcake Vegan - Ricetta - Fefa Homemade

Poiché la cottura del dolce, in questo caso, può dipendere non solo dal forno ma anche dall’altezza del vostro stampo dopo circa 30 minuti, fate la prova con lo stuzzicadenti. Se non dovesse risultare asciutto, continuate la cottura. Una volta pronto, lasciatelo raffreddare per poi gustarlo a merenda o colazione in tutta la sua bontà!

A casa mia il plumcake vegan è piaciuto così tanto che non sono rimaste nemmeno le briciole il giorno dopo averlo sfornato! Se provate questa ricetta ricordate di condividere con me il vostro risultato, usando l’hashtag #fefahomemade oppure taggandomi su Instagram o Facebook! Aggiungerò la foto all’album dedicato alle ricette da voi rifatte. 🙂

Alla prossima ricetta,
Fefa

4 comments / Add your comment below

  1. Ho provato a fare questo impasto e devo dire che me ne sono completamente innamorata….con pochissimi ingredienti si ottiene una torta buonissima e sofficissima.
    Ho un panificio,e ho iniziato a fare queste torte di vari gusti,al limone all’arancia,pere e cioccolato…alle fragole…con i mirtilli….e stanno avendo un successone ????
    Ti devo proprio ringraziare!!????
    Volevo però chiederti una cosa,essendo una torta umida,il fuori rimane appiccicoso,è normale o capita a me?e poi visto che io le faccio con la frutta,metto sopra la gelatina,ma la faccio ad occhio,potresti darmi delle dosi per una gelatina da mettere sopra,invece di comprare quella a fogli!
    Grazie mille!????

    1. Ciao Enza, ma grazie a te che utilizzi una mia ricetta per i dolci nel tuo panificio! ???? Per quanto riguarda l’esterno appiccicoso è del tutto normale, soprattutto se tieni le torte conservate sotto una campana di vetro che trattiene tutta l’umidità del dolce. Per quanto riguarda la gelatina, ti consiglio di provare con quella in polvere invece di quella in fogli, che viene solitamente utilizzata proprio per lucidare la frutta. Non so darti indicazioni precise perché vanno seguite le istruzioni che trovi sul retro delle confezioni. 🙂 In alternativa, io solitamente condisco la frutta con limone e zucchero prima di utilizzarle su un dolce. È un’altra valida alternativa ma, ovviamente, influisce sul sapore finale del dolce e può non piacere a tutti!

      1. Tu dici tipo tortagel??….ma altrimenti in un modo più “casalingo” si può fare la gelatina?…tipo dosando acqua zucchero e amido?…ma qui non posso mandarti le foto delle mie torte?????

        1. Esatto, intendevo tipo Tortagel. In alternativa puoi realizzarla tu utilizzando 50g di zucchero, 8g di amido di mais e 120ml di acqua. 🙂 Mescoli prima lo zucchero con l’amido, poi aggiungi l’acqua e cuoci su fiamma bassa per circa 3 minuti. Le foto qui non si possono inviare purtroppo, puoi farlo però su Instagram o Facebook oppure per mail a fefahomemade@gmail.com 🙂 così le condivido!

Lascia un commento

sette + undici =