Torta camilla. – Ricetta

Torta Camilla - Ricetta - Fefa Homemade

La torta camilla è un dolce richiamo ad una delle mie merendine preferite da bambina. L’unione di carote, succo d’arancia e farina di mandorle rende questo dolce unico e speciale. Perfetto sia per colazione che per merenda. Pronti a scoprire insieme la ricetta? 🙂

Ingredienti (per stampo da 24cm)

260g di carote;
200g di zucchero;
160g di farina 00;
100ml di succo d’arancia;*
90ml di olio di semi;
50g di amido di mais;**
3 uova;
100g di farina di mandorle;***
1 bustina di lievito per dolci.

*A me sono bastate due arance grandi per ottenere 100ml di succo.
**Potete sostituire l’amido di mais con fecola di patate o con farina 00 in pari dosi.
***Potete anche tritare 100g di mandorle se non trovate la farina. In alternativa, potete sostituirla
con farina di nocciole o noci.

Procedimento

Spremete le arance, pesate 100ml di succo e aggiungetelo in un tritatutto (o un frullatore) insieme alle carote pelate e tagliate a pezzetti e l‘olio di semi.

Frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea. Fatto questo, versate in una ciotola le uova e lo zucchero e montate gli ingredienti con le fruste elettriche per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (il volume dovrà triplicare). Ora aggiungete la crema di carote e mescolate ancora a bassa velocità.

Per una colazione sana e gustosa,
prova anche la ricetta del plumcake carote e arancia.

Successivamente, aggiungete la farina 00, la farina di mandorle, l’amido di mais e il lievito per dolci. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Ora imburrate e infarinate il vostro stampo, versate al suo interno il composto e cuocete la torta camilla a 180* (forno statico) per circa 35 minuti. Passato il tempo di cottura, fate come sempre la prova stuzzicadenti per assicurarvi che l’interno sia cotto.

Una volta pronta lasciate raffreddare completamente la torta camilla e, infine, decoratela con dello zucchero a velo. Lasciatevi conquistare dalla sua semplicità e dolcezza, non ve ne pentirete!

E non dimenticate di condividere con me il risultato, usando l’hashtag #fefahomemade oppure taggandomi su Instagram o Facebook! Aggiungerò la foto all’album dedicato alle ricette da voi rifatte.

Alla prossima ricetta,
Fefa

Lascia un commento

2 + 3 =