Graffe senza uova. – Ricetta

Graffe Senza Uova - Ricetta - Fefa Homemade

Nel periodo di Carnevale i protagonisti indiscussi sono sicuramente i dolci fritti. E poiché a Carnevale ogni fritto vale, oggi vi propongo la ricetta per realizzare delle deliziose graffe senza uova. Realizzarle è molto semplice, basta un unico impasto e il gioco è fatto! Per un Carnevale adatto a tutti! Vediamo insieme gli ingredienti! 🙂

INGREDIENTI (per circa 12 graffe senza uova)

440g di farina Manitoba;*
240ml di latte;
80g di burro;
60g di zucchero;
1 panetto di lievito di birra;
zucchero per decorare q.b.;
olio di semi per friggere q.b.

*Potete anche fare 220g di farina 00 e 220g di farina Manitoba.

Se volete potete aromatizzarle con della scorza di limone o di arancia. Verificate sempre che non abbiano subito trattamenti chimici sulla buccia.

PROCEDIMENTO

Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido. Versate il tutto in una ciotola e aggiungete la farina e lo zucchero. Quando l’impasto inizia ad avere consistenza, aggiungete un po’ alla volta il burro ammorbidito assicurandovi che sia ben assorbito prima di aggiungerne dell’altro.

Tutto il procedimento potete farlo sia con la planetaria che a mano. Una volta ottenuto un panetto consistente, rovesciatelo su un piano da lavoro leggermente infarinato e lavoratelo per circa 10 minuti. Se l’impasto dovesse risultare appiccicoso, aggiungete un altro po’ di farina.

A questo punto coprite la ciotola con della pellicola per alimenti (o un panno pulito) e lasciate lievitare il tutto per un paio d’ore nel forno spento fino al raddoppio del volume. Passato il tempo necessario rovesciate il composto ottenuto su un piano da lavoro leggermente infarinato e iniziate a comporre le vostre graffe senza uova.

Innanzitutto, ritagliate dei quadrati di carta forno e disponeteli su una teglia da forno. Ora ricavate dall’impasto delle porzioni di circa 70g, lavoratele leggermente con le mani per dargli una forma sferica e appoggiatele una su ogni quadrato di carta forno.

Fatto questo, con un beccuccio di una sac a poche (o qualsiasi altro oggetto che vi permetta di fare il foro) fate un buco al centro di ogni pallina ottenuta. Ripetete il procedimento fino ad esaurimento dell’impasto. Se non avete nulla con cui fare il foro, potete farlo senza problemi con le mani, bucando e allargando il centro di ogni pallina di impasto prima di poggiarla sulla carta forno.

Infine, rimettete le graffe senza uova nel forno spento e lasciatele lievitare per altri 30 minuti. Una volta passato il tempo di lievitazione, versate dell’olio di semi in una padella capiente (io l’ho riempita fino a raggiungere 5mm di altezza sui bordi della padella) e fatelo scaldare sulla fiamma (non mettetela troppo alta altrimenti rischiate che sia troppo caldo per friggere).

Per verificare che sia pronto per la frittura, vi basterà portare a contatto con l’olio un cucchiaio di legno. Se l’olio sfrigola, potete iniziare a friggere.

Versate le graffe senza uova con il foglio di carta forno sottostante, che toglierete poco dopo. Non esagerate con il numero di graffe senza uova in padella, altrimenti rischiate di non cuocerle bene. Io ne ho cotte due alla volta. Il tempo di cottura è molto breve quindi tenetele sempre d’occhio e abbiate cura di girarle per far sì che cuociano da tutti i lati.

Quando risulteranno ben dorate, ponete le vostre graffe senza uova in un piatto rivestito da carta assorbente, eliminate l’olio in eccesso e poi passatele subito in un altro piatto che avrete riempito di zucchero. 

Gustatele appena fatte o leggermente tiepide.. conquisteranno il vostro palato! 🙂 Buon Carnevale goloso a tutti!

Se provate la ricetta, non dimenticate di condividere con me il risultato, usando l’hashtag #fefahomemade oppure taggandomi su Instagram o Facebook! Aggiungerò la foto all’album dedicato alle ricette da voi rifatte.

Alla prossima ricetta,
Fefa

Lascia un commento

due × 4 =